Vai al contenuto

Ci ha lasciati il disegnatore Tim Sale

  • di

Ci ha lasciati Tim Sale, l’iconico disegnatore di fumetti meglio conosciuto per i suoi lavori su Batman, con il suo collaboratore Jeph Loeb.
A lui sono stati assegnati ben 5 premi Eisner:

  • Migliore album grafico – ristampa 1998 per Batman: Il Lungo Halloween.
  • Migliore serie terminata/limitata 1998 per Batman: Il Lungo Halloween.
  • Migliore storia breve 1999 per Devil’s Advocate.
  • Miglior disegnatore 1999 per Superman for All Seasons e Grendel.
  • Migliore album grafico – ristampa 2002 per Vittoria Oscura.

Qualche giorno fa il collega Jim Lee aveva annunciato via Twitter il ricovero in ospedale di Tim Sale.

“Mi dispiace condividere la triste notizia che il leggendario artista Tim Sale è stato ricoverato in ospedale con gravi problemi di salute. Tim, sto pregando per te, amico. Sii forte e sappi che le tue legioni di fan in tutto il mondo ti amano e ti amano per il tuo incredibile talento.”

Tim, dopo aver frequentato l’Università di Washington e la School of Visual Arts di New York iniziò la sua carriera di disegnatore. Grazie all’incontro con Matt Wagner, Diana Schutz e Barbara Randall, iniziò a lavorare per la casa editrice DC Comics.

Con Jeph Loeb collaborò per alcune serie di successo come Batman: Il Lungo Halloween, Batman: Vittoria oscura, Superman: Stagioni e Catwoman: When in Rome. Ha curato anche i disegni di “A qualcuno piace caldo” (“Some Like It Hot”), storia fumettistica di Sam Loeb appartenente alla raccolta “I racconti dei Vampiri” (“Tales of the Vampires”), che fa da arricchimento al Buffyverse, mettendo in luce la nemesi delle Cacciatrici: i vampiri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Funzioni di copia e salvataggio disabilitate