Vai al contenuto

IMPRESSIONI PERSONALI SULLE SERIE ANIMATE DI ATTACK ON TITAN

– NO SPOILER –

Ho da poco finito di vedere la prima parte della Final Season (4° serie) dell’anime Attack on Titan (進撃の巨人 Shingeki no Kyojin), da ora AOT.

Premetto che scrivo queste impressioni da voluto non lettore del manga, per eccessivo innamoramento nei confronti della serie animata; ho preferito così, per ora, anche per non avere delle sicure anticipazioni.

Sicuramente, una volta conclusasi le serie televisiva, mi dedicherò alla lettura del manga per apprezzarne le varie sfumature.

Senza troppo divagare, torniamo a noi…la sensazione, dopo le primissime puntate di una nuova serie di AOT, è sempre la stessa: smarrimento, spiazzamento assoluto e le solite domande che mi risuonano in testa… “Perché non hanno continuato da dove avevano lasciato?”, “Quando si trasforma Eren?”, “Mi piacerà anche questa volta?”

Già, a parte i primi 25 episodi della Stagione 1, ogni altra serie successiva inizia con quella che pare essere una nuova storia, avulsa dalla frenesia dell’epilogo della precedente.

Basta poco, però, per immergersi nella storia che, invece, è sempre la stessa, ma osservata da un punto di vista completamente differente.

Come sempre, dopo che la nuova trama mi ha catturato, inizia l’azione vera e propria arricchita sempre da nuovi ed inaspettati colpi di scena.

Insomma, lo schema si ripete in ogni serie lasciandomi sempre basito ed, al contempo, non riuscendo mai a saziare la mia fame di AOT.

Altri episodi ripeto tra me e me … ALTRI EPISODI!

Proprio per questo, in questi giorni di astinenza, non ho potuto far altro che ripartire dalla prima puntata della prima serie, riguardando il tutto con occhi molto più consapevoli, ma ancora non del tutto conoscenti.

Oltre alla coinvolgente trama, come si fa a non citare le animazioni e le musiche (Hiroyuki Sawano, lo stesso compositore di Gundam Unicorn), fomento senza eguali!

A tal proposito, la trasposizione manga/anime, che nella Final Season è stata affidata allo Studio MAPPA, continua ad essere davvero fenomenale, anche se, in realtà, preferivo di gran lunga la realizzazione delle prime tre stagioni, prodotte da Wit Studio in collaborazione con Production I.G.

Sono sicuro che le sorprese non siano finite e che la seconda parte della Final Season (prevista in Giappone per Gennaio 2022) ci riservi molto altro, con un finale decisamente esplosivo!

Voto finale 10/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Funzioni di copia e salvataggio disabilitate