Vai al contenuto

Passion4fun intervista al Romics XXVII il Sensei Andrea Yuu Dentuto

  • di

Durante la XXVII Edizione del Romics, tenutosi dal 29 Settembre al 3 Ottobre 2021, primo evento di settore dopo lo stop Covid19, abbiamo avuto la possibilità di intervistare il Sensei Andrea Yuu Dentuto, allievo del grande Monkey Punch

Andrea Dentuto è un mangaka ed animatore di origini baresi.


Inizia la sua carriera da autodidatta nel 1982 e si trasferisce da giovanissimo a Tokyo dove inizia come “intercalatore” (animatore di sequenze di raccordo) nella Telecom Animation Film (branca della TMS) guidata ancora all’epoca dallo straordinario Yasuo Otsuka, lavorando nel film “La Principessa Mononoke” di Hayao Miyazaki e per le serie tv “Virtua Figther” e “Animaniacs”.


Ha pubblicato come mangaka, storie originali di Lupin III° per la casa editrice Futabasha ed è l’unico illustratore europeo ad aver disegnato il celebre personaggio in Giappone.


Il suo autore preferito, nonché maestro e grande amico con il quale ha condiviso tanti momenti memorabili, è il Maestro Monkey Punch.

Intervista live P4F

Andrea ritiene che: “Il Manga è qualcosa di più di un fumetto…“; racconta poi l’incontro con il grande Monkey Punch: “L’ho conosciuto a Lucca e quando sono arrivato in Giappone l’ho chiamato e subito lui si è offerto di venirmi a prendere con la sua auto in aeroporto”.

Andrea Yuu Dentuto insieme al Sensei Monkey Punch

Andrea Yuu Dentuto ci ha ospitati presso lo stand della Nippon Shock Edizioni dove ha eseguito una session di disegno dal vivo per gli acquirenti del nuovo manga “Losers” scritto da Koji Yoshimoto. Il manga è ambientato nella metà degli anni ’60 e racconta del debutto dei manga al pubblico e la nascita della rivista Weekly Manga Action; inoltre vengono raccontate le vicende professionali di autori del calibro di Monkey Punch, il creatore di Lupin III° e dell’ascesa di altri
mangaka come Goseki Kojima, Yoshito Usui, Baron Yoshimoto ecc…


Infine, vengono narrati numerosi altri aneddoti di Tekuza, Ishinomori e Mizuki. L’opera, vincitrice di numerosi premi in Giappone, si compone di tre volumi completati in patria. L’edizione italiana è stata curata dallo stesso Dentuto.


Ringraziamo infinitamente il Sensei Andrea Yuu Dentuto e Adriano Forgione della Nippon Shock Edizioni per la loro disponibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Funzioni di copia e salvataggio disabilitate